Nt Food premiata per il secondo anno consecutivo come Best Managed Company

 

Nt Food, azienda toscana divenuta una realtà di riferimento nel mercato del free from food, è tra le vincitrici della 4° edizione del “Best Managed Companies”, l’iniziativa promossa da Deloitte per supportare e premiare le aziende italiane eccellenti per capacità organizzativa, strategia e performance.

Le aziende vincitrici sono state individuate, al termine di uno scrupoloso processo di valutazione, da una giuria indipendente costituita da esperti del mondo istituzionale, accademico e imprenditoriale italiano. Oggetto della valutazione sono stati 6 pillar: Strategia, Competenze e Innovazione, Corporate Social Responsibility, Impegno e Cultura Aziendale, Governance e Misurazione delle Performance e Internazionalizzazione.

Il riconoscimento conferito a Nt Food, per il secondo anno consecutivo, è la conferma di un importante traguardo raggiunto in oltre 30 anni di attività, nei quali l’azienda si è distinta per le competenze chiave nel processo industriale e per le capacità distintive nell’interpretare i nuovi bisogni nutrizionali e nel tradurli in soluzioni innovative. L’impegno costante sul prodotto ha portato allo sviluppo di una gamma ampia e variata, dal grande valore nutrizionale ed organolettico.

Oggi Nt Food, con 3 stabilimenti produttivi, oltre 170 dipendenti e un fatturato di 30 milioni in crescita di oltre il 20% rispetto all’ultimo biennio, è un punto di riferimento nell’ambito delle intolleranze e della corretta alimentazione e con il brand Nutrifree ha conquistato la fiducia di consumatori e trade, affermandosi come sinonimo di senza glutine e lattosio di qualità.

Ottenere per il secondo anno consecutivo questo riconoscimento è una grandissima soddisfazione – ha commentato Nicoletta Del Carlo – CEO e Co-Founder di Nt Food – dimostra la nostra costanza e il nostro impegno nel migliorare i processi aziendali e le performance, senza mai perdere di vista il benessere dei nostri dipendenti. In un contesto incerto come quello che stiamo vivendo, abbiamo scelto di investire sulle nostre persone con programmi formativi di alto profilo per lo sviluppo di competenze in materia di Trade Marketing, Digital, Omnicanalità. Attivati anche percorsi di coaching mirati allo sviluppo della leadership e altre fondamentali soft skill.”

Questo risultato arriva per Nt Food alla vigilia di un importante nuovo inizio. E’ stato infatti recentemente siglato l’accordo per la creazione di un nuovo polo produttivo free from, ubicato a Porcari (Lucca). Circa 10.000 metri quadri dotati delle più moderne tecnologie e progettati in ottica di massimo efficientamento energetico. Il nuovo stabilimento sarà progettato per assicurare a tutti i dipendenti un ambiente di lavoro sicuro ed accogliente. Saranno creati spazi ricreativi sia all’interno che all’esterno della struttura, spazi verdi in cui sostare e ampie zone comuni in cui trascorrere il proprio tempo libero anche fuori dall’orario di lavoro.

“Questo spazio è la concretizzazione di quello che significa per noi fare impresa. Far coesistere business e performance con il benessere delle persone. Un impegno che non può essere lasciato al caso ma deve trovare la giusta collocazione in un’organizzazione solida e snella. È grazie alle persone che possiamo fare la differenza e il premio BMC ne è senz’altro la dimostrazione.” ha commentato Giovanna Del Carlo – CFO e Co-Founder di Nt Food.

“Congratulazioni a Nt Food per questo importante riconoscimento”, dichiara Ernesto Lanzillo, Partner Deloitte e Private Leader  Questa edizione del BMC, come quella del 2020, si è svolta in un contesto di pandemia, con rilevanti ed eterogenee conseguenze sull’attività delle aziende italiane. Guardando al fatturato medio del 2020, secondo un’elaborazione di Deloitte Private su dati Istat, le imprese industriali italiane hanno registrato un calo dell’11,5%, mentre quelle di servizi del 12%. Invece, di fronte a una forte contrazione dell’attività economica e del fatturato, le aziende BMC risultano avere una performance migliore rispetto alla media delle imprese italiane, registrando un incremento medio del fatturato pari al 14,4%. Questo significa forte capacità di adattamento al contesto e reazione sia alla crisi pandemica sia a quella economica. In una sola parola: resilienza. Una qualità indispensabile per puntare sull’obiettivo della crescita a lungo termine”.

“Rispetto ai nuovi paradigmi al centro del piano di rilancio Next Generation Eu – dichiara Andrea Restelli, Partner Deloitte e Responsabile del Premio Best Managed Companies – come la digitalizzazione, la trasformazione tecnologica e la sostenibilità, le aziende vincitrici BMC si collocano già lungo questo percorso. Facendo tesoro dei propri valori fondanti e adeguando strategie e modelli operativi al nuovo contesto, sono predisposte per cogliere al meglio le opportunità offerte. Dall’analisi condotta sulle BMC, l’elemento maggiormente differenziante risulta essere l’investimento in tecnologia e innovazione (74%), che le posiziona in linea con le prospettive del NGEU. Questa rappresenta una componente strategica sia per il mantenimento della competitività attraverso l’innovazione, sia per l’evoluzione dei sistemi produttivi verso una maggiore sostenibilità”.

 

Per maggiori informazioni

Ufficio Stampa

Nt Food Spa – Altopascio (Lu)

fsavigni@gmail.com